Prodotti tipici del Salento, quali sono e come trovarli

Prodotti tipici del Salento, quali sono e come trovarli

2 Marzo 2022 0 Di Ilaria
Condividi il Salento

I prodotti tipici del Salento sono buonissimi da gustare così come da regalare. Il Salento è un piccolo angolo d’Italia e di Puglia, noto anche come penisola salentina, capace di dar vita ad un tripudio di sapori davvero straordinari? Come mai proprio qui ?

Domanderete voi. Cos’ha questo luogo di così speciale per riuscire a dar vita a sapore, qualità e varietà di prodotti tipici salentini? Ebbene, la risposta potremmo darvela proprio in dialetto salentino, riprendendo un motto che tipicamente identifica questa zona: lu sule, lu mare, lu ientu.

Qui, sole mare e vento danno vita ad un microclima unico del suo genere. E qui, la terra dà alcuni tra i frutti migliori della bellissima terra di Puglia. Pensiamo agli ortaggi, all’olio, al vino. Ma entriamo nel merito dei prodotti tipici del Salento

Quali sono i prodotti tipici del Salento ?

Il Salento è rinomato per i suoi prodotti tipici salentini che rappresentano l’essenza della tradizione culinaria locale. Tra i più apprezzati prodotti alimentari salentini, troviamo l’olio extravergine di oliva, i pomodori essiccati al sole, le friselle, e i taralli. La città di Lecce, in particolare, è famosa per i suoi prodotti tipici salentini Lecce. Se sei interessato a provare queste delizie, puoi acquistare prodotti del Salento presso numerosi shop online. Offriamo la vendita online di prodotti tipici salentini su diverse piattaforme, per garantirti l’autenticità e la qualità direttamente a casa tua. Visita il nostro shop online di prodotti tipici salentini e immergiti nei sapori autentici di questa meravigliosa terra.

I prodotti tipici del Salento sono senza dubbio per la maggior parte ortaggi. Peperoni, melanzane e zucchine sono tra i grandi protagonisti. E lo sono anche i pomodori, che ogni estate sono così abbondanti da partire alla volta di mezza Italia per essere trasformati in passata. Altri prodotti tipici del Salento sono la cicoria cimata di Galatina, che dà vita alle famosissime puntarelle, i lampascioni del Salento e infine le cime di rapa.

Cosa portare di tipico a casa dal Salento ?

I prodotti tipici salentini che vi consigliamo di portare a casa dal Salento o di acquistare una volta rientrati dal Salento (cosa che potete fare tranquillamente acquistando presso uno shop online di prodotti tipici pugliesi) sono la puccia, la uliata, le orecchiette, gli strascinati (la tipica pasta di Puglia), i taralli e tarallini, le frise e le friselline, la cupeta e il cacioricotta.

Prodotti tipici salentini

Cosa regalare dal Salento ?

Se invece vi state domandando cosa regalare dalla Puglia in fatto di prodotti tipici del Salento o pugliesi, sicuramente vi consigliamo di acquistare un buon olio pugliese (un olio extravergine di oliva), ma anche un ricettario di ricette tipiche pugliesi, o qualche creazione all’uncinetto.

La Puglia è terra di magistrali creazioni ad intaglio ed al tombolo! O, ancora, qualche casseruola in terracotta pugliese, perfetta per la cottura in pignata.

LEGGI ANCHE  10 prodotti da forno pugliesi da provare

Quali sono i prodotti tipici salentini ?

Abbiamo accennato ai prodotti tipici salentini. Ma per completezza, indichiamo anche qualche prodotto tipico pugliese. Tra i prodotti tipici pugliesi troviamo dunque il pane di Altamura, il capocollo di Martina Franca, le Bombette di Martina Franca, i cavatelli, il carosello, un frutto tipicamente estivo simile al cetriolo e i torcinelli, noti con innumerevoli nomi.

Taralli, prodotti tipici del salento

Abbiamo accennato nel titolo ai prodotti tipici del Salento che si presentano come piatti unici da portare in spiaggia durante la propria vacanza. E allora non possiamo non menzionare le frise del Salento, ottime da consumare leggermente bagnate con un bel pomodoro maturo “schiacciato” sopra, o ancora a pezzetti, assieme a pomodori, cipolla, origano e cetriolo, a dar vita alla classica acquasale pugliese.

Un altro piatto unico buono freddo del Salento è la pitta di patate, un gateau molto sfizioso farcito con cipolle, pomodorini, caroselle (infiorescenze del finocchietto selvatico del Salento) e altri prodotti tipici salentini.

Qualche mamma salentina prepara la pitta anche in una versione più idonea al palato dei bambini, con prosciutto e mozzarella, ma noi vi consigliamo di provare quella con la “pizzaiola” di cipolle e pomodorini all’interno.

Se la preparate voi stessi ,e vi assicuriamo che non è difficile, non dimenticate di mettere all’interno qualche oliva leccina denocciolata. Le olive leccine e le caroselle pugliesi danno al piatto uno sprint davvero notevole!

I secondi piatti del Salento: cosa assaggiare in vacanza

Cominciamo dalla carne visto che il Salento è una terra con una forte gastronomia “di terra” appunto. Il pesce è sicuramente presente ma considerate che il Salento è in primis una terra con una forte tradizione contadina, dove le frise del Salento erano il pane e la carne era quell’alimento in più che ci si concedeva di tanto in tanto.

Il pesce era un vero lusso! E dunque non potete esimervi dall’assaggiare gli gnommareddhi, chiamati anche mboti o trucinieddhi. Sono involtini di interiora di agnello cotti alla brace. Forse detta così non vi ispirerà moltissimo, ma vi assicuriamo che ve ne innamorerete.

Abbiamo detto che il Salento è zona di gastronomia di terra e allora non mancano le lumache. Le chiamano anche moniceddhe e pensate che in località Cannole, in provincia di Lecce, c’è proprio una sagra dedicata alle lumache, che possiamo considerare a tutti gli effetti prodotti tipici del Salento! Assaggiatele e non ve ne pentirete.

Cibo da strada del Salento: piatti tipici da gustare al volo

Altri prodotti tipici salentini sono i mangiari “da strada”. Ci riferiamo al rustico leccese, un prodotto di rosticceria dalla forma tondeggiante, a base di pasta sfoglia ripiena di besciamella, pomodoro e mozzarella.

Poi dovete assaggiare il calzone pugliese, (immaginate un grande panzerotto), meglio se fritto (ma esiste anche al forno), con pomodoro e mozzarella filante (e ustionante, se appena fatto!). Il calzone esiste anche nella versione al forno, spesso con prosciutto.

Completa il quadro dei prodotti tipici del Salento da mangiare al volo la puccia salentina: un prodotto tipico a base di pasta da pizza cotta su piastra, tagliata a metà e trasformata in un succulento panino da farcire con sottoli del Salento, pomodori secchi, olive, carciofini sottolio, e tutte le prelibatezze che i contadini del Salento sanno preparare per tutti noi ogni anno con le loro sapienti mani e con i loro saperi tradizionali.

LEGGI ANCHE  Quanto fanno ingrassare i taralli?

Taralli alle cime di rapa

I dolci del Salento: cosa assaggiare, cosa portare a casa

Abbiamo accennato alle influenze orientali della cucina ed in particolare della pasticceria del Salento: e allora dovete sapere che la grande protagonista è la pasta di mandorle, plasmata sotto varie forme a seconda dei momenti dell’anno.

A Pasqua si realizzano pecore di pasta di mandorle, a Natale pesci! Ma tutto l’anno si realizzano deliziosi dolcetti molto graditi a tutti. Un altro prodotto tipico del Salento è sicuramente la cupeta salentina, la regina delle feste di paese.

E’ un mandorlato al caramello, spesso preparato al momento sotto i vostri occhi. I bambini ne vanno pazzi! Ancora, da provare gli speziati e profumatissimi mustaccioli del Salento, dei biscottoni al cioccolato molto fragranti e speziati.

Infine, per i più piccoli suggeriamo le pitteddhe, delle tartellette di pasta frolla ripiene di marmellate e confetture del Salento, come quella d’uva, d’arancia o di mele cotogne.

Concludiamo la carrellata dei prodotti tipici salentini dolci menzionando il famosissimo pasticciotto leccese, spesso conteso per la paternità tra Lecce e Galatina, ottimo a colazione con un caffè in ghiaccio, e il suo diretto “cugino”, il fruttone.

Infine, non può mancare un sorso di uno dei tanti liquori del Salento che spesso ci chiedono di spedire sino in capo al mondo. Perché ? Provare per credere! 

Prodotti tipici Salentini da regalare tutto l’anno: coi sapori autentici del Salento non si sbaglia mai dono

Abbiamo visto cosa assaggiare provare e conoscere in vacanza in Salento in fatto di prodotti tipici salentini. Che fare poi una volta tornati a casa? Dimenticare cotanta bontà? Certo che no!

Non è infrequente trovarsi di fronte alla necessità di acquistare regali di Natale, regali per compleanni o altre ricorrenze, come un pensionamento, ma anche omaggi per i dipendenti ed i collaboratori.

Persone con le quali si ha a che fare frequentemente ma con le quali non si ha il giusto grado di confidenza per un dono troppo personale.

Abbiamo la fortuna di vivere nella patria del Made in Italy, dove i sapori autentici e la genuinità sono davvero all’ordine del giorno. E allora, cosa c’è di meglio di acquistare i prodotti tipici salentini da regalare, dovendo offrire un dono speciale ad un amico, un parente, ma anche un collega o un collaboratore?

Sarà l’occasione per far assaggiare sapori nuovi e per accompagnare chi riceve il pacco regalo enogastronomico in un piccolo viaggio nei sapori di una regione forse lontana da casa. Pronti per il vostro tuffo nei prodotti pugliesi online? Si parte alla scoperta dei cesti gastronomici con prodotti tipici del Salento.