Alla scoperta del giardino botanico più grande del Salento

Alla scoperta del giardino botanico più grande del Salento

19 Agosto 2021 0 Di Ilaria
Condividi il Salento
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il parco botanico La Cutura: le sue bellezze

Siamo nel cuore del Salento, a pochi minuti dall’incantevole cittadina di Otranto. E’ La Cutura, un giardino botanico tra i più ricchi, variegati e suggestivi della zona. Si tratta di 35 ettari di natura e biodiversità. Al centro, una tenuta tipica salentina risalente all’Ottocento. Il parco è sicuramente uno dei 10 parchi più belli d’Italia dunque se siete in vacanza in Salento questo luogo vale indubbiamente una visita.

La visita del parco include una passeggiata tra innumerevoli viali costeggiati da roseti e piante di ogni genere. Spiccano le varietà appartenenti alla macchia mediterranea, belli da vedere e, come potrete immaginare, profumatissimi. Lo stesso dicasi per le innumerevoli piante aromatiche e per l’incantevole agrumeto, che in primavera inebria il visitatore con un indimenticabile profumo di fiori bianchi. Superato il bosco di lecci si giunge poi ad una zona dedicata alle serre: al loro interno, oltre 2mila varietà di piante grasse, alcune più comuni, altre meno.

Qui la biodiversità è di casa. Ma non solo. Abbondano anche rocce e minerali: non a caso parte delle specie vegetali presenti a La Cutura, amano i terreni rocciosi e pietrosi. Ma ancora non finisce qui perchè, com’è facile intuire, a tale biodiversità sotto il profilo della flora, fa da contrappunto anche una straordinaria varietà faunistica, che trova il suo habitat naturale nel parco sia sotto forma di animali autoctoni da osservare semplicemente volgendo il naso all’insù, sia sotto forma di animali da cortile ivi allevati.

parco botanico del salento - Salentocongusto.com

I percorsi guidati del parco La Cutura

All’interno del parco botanico La Cutura è possibile soffermarsi in varie zone d’interesse:

  • giardino roccioso
  • serra di piante grasse e tropicali
  • giardino naturale
  • laghetto con ninfee e papiri
  • roseto
  • bosco dei lecci
  • borgo antico
  • giardino all’italiana
  • giardino dei semplici
  • giardino dei profumi
  • giardino segreto
  • vecchia fattoria nel giardino segreto

All’interno del parco botanico La Cutura è possibile anche svolgere delle visite guidate, che devono essere prenotate con anticipo. E’ possibile prenotare visite guidate individuali oppure per gruppi. I costi variano a seconda del numero di partecipanti. Oltre le 20 persone, la visita guidata è inclusa nel biglietto d’ingresso, altrimenti si paga a parte. In generale, nel momento in cui scriviamo il biglietto intero costa 8 euro mentre il ridotto (bambini sino ai 12 anni) costa 5 euro. Potete recarvi al parco botanico anche con il vostro cane, a patto che questi sia tenuto al guinzaglio. Il parco è aperto tutto l’anno.

parco botanico del salento le cuture - Salentocongusto.com

Ristorante del Parco La Cutura

All’interno del parco vi è anche un bellissimo ristorante, che in estate consente di accomodarsi all’aperto in mezzo ad un profumatissimo e suggestivo agrumeto. Vi sono serviti piatti tipici della tradizione, prodotti tipici salentini e qualche proposta rivisitata: il menu è alla carta e l’atmosfera molto accogliente.