Meteo Salento, istruzioni per l’uso

Meteo Salento, istruzioni per l’uso

5 Agosto 2021 0 Di Ilaria
Condividi il Salento

Le vacanze in Salento sono un momento molto atteso per molti di noi ed è vero che in Salento c’è quasi sempre il sole. Ma non sempre! E spesso soffia un bel venticello, a volte anche piuttosto forte. Cerchiamo dunque di capire come funziona il misterioso mondo del meteo Salento, come interpretare i segni che madre natura ci invia, dove andare al mare in caso di vento in Salento ed altre informazioni di utilità pratica sul tema.

Salento, lu sule, lu mare, lu iento. E poi?

Il clima del Salento in inverno

Come tutti sapete, il Salento è spesso assimilato a questo comunissimo e famosissimo proverbio. Che in parte è assolutamente vero. Ma naturalmente il Salento è anche molto altro, sotto il profilo meteorologico naturalmente. Per fare un esempio, sino a qualche tempo fa capitava una volta ogni vent’anni, ora forse capita un po’ più spesso, in inverno in Salento non mancano uno o due giorni con bufere di neve “volante” davvero notevoli. Naturalmente non si tratta di quel tipo di neve che si “attacca” a terra regalando un paesaggio bianco da cartolina (anche se ogni tanto capita anche quello), ma è comunque gelida ed insidiosa. Dunque, sfatiamo il mito secondo il quale in Salento fa sempre caldo, anche in inverno. In linea generale, il meteo Salento in inverno prevede giornate miti e non gelide, tranne dopo Natale. Il mese di gennaio solitamente è piuttosto freddo. Come il proverbio suggerisce, il freddo è dato soprattutto dal vento, che se soffia in inverno abbassa notevolmente la temperatura percepita.

LEGGI ANCHE  Gastronomia del Salento: questione di ingredienti

In generale, l’inverno in Salento non è eccessivamente freddo e può regalare giornate miti e gradevoli con un cielo blu molto terso. Tuttavia, dopo il Natale le temperature tendono a farsi più rigide, anche in virtù dei venti che ne modulano la percezione. E’ raro, ad ogni modo, che si scenda sotto lo zero. Se venite in Salento in inverno, portatevi il cappotto ed una sciarpa, utile per le giornate ventose. 

Meteo Salento in primavera

Abbiamo cominciato il nostro piccolo excursus sul clima del Salento in inverno e proseguiamo con la primavera. La primavera in Salento è un trionfo di colori e la temperatura è molto mite. Durante la primavera in Salento il clima può regalare giornate di sole caldo, che fanno sognare l’arrivo della stagione estiva. Questo può succedere già in marzo, ma non illudetevi, si tratta solitamente di parentesi brevissime, di un giorno o due. In generale, il cielo del Salento in primavera è spesso ricco di simpatiche nuvolette bianche, temporali improvvisi dopo mezzogiorno, e serate fredde. Perchè arrivi il caldo, dovrete comunque aspettare giugno! E prima di allora, non sempre riuscirete a disfarvi del piumino nel letto!

La primavera in Salento è davvero incantevole. Tra fiori spontanei, ciliegi e mandorle in fiore, immensi campi gialli lasciati dalle ultime cime di rapa e distese di rosso papavero, il Salento è una coccola per la vista e per l’anima. Un buon paio di scarpe ginniche e uno spolverino trapuntato faranno il resto, ma difficilmente patirete il freddo, salvo nei giorni di tramontana.

Meteo Salento estate

Come detto, l’estate in Salento inizia intorno a metà giugno. Da allora in poi comincia a fare caldo. Molto caldo. Le temperature possono assestarsi intorno ai 40 gradi e rimanere tali per giorni. Se non siete abituati e siete in Salento in vacanza, organizzatevi per rintanarvi in un alloggio con aria condizionata durante le ore centrali della giornata. Ricordate di bere molto e di usare una crema solare con fattore di protezione alta. Indossate un copricapo se uscite, e un buon paio di occhiali da sole per proteggervi dai raggi UV. Tutte queste accortezze valgono ancor di più se venite in vacanza in Salento con bambini. Solitamente quando fa molto caldo, le temperature non scendono durante la notte. Ma se alloggiate in prossimità del mare, potrebbe alzarsi un venticello di tramontana, e l’aria potrebbe essere molto umida, motivo per il quale potreste gradire l’idea di avere le spalle coperte. Un leggero maglioncino di cotone sottomano fa sempre comodo, in caso di emergenza! Per quanto riguarda le giornate al mare, il Salento è spesso lambito dal vento, che solitamente è di scirocco (da sud) o di tramontana (da nord). Possono capitare il ponente o il maestrale, ma in linea generale i “protagonisti” del meteo Salento estate sono questi due venti. Ora, se soffia vento di scirocco vi consigliamo di recarvi sul versante Adriatico; se soffia di tramontana invece l’ideale è spostarsi sul mar Jonio. Se invece cercate il vento per praticare sport acquatici come il kitesurf in Salento, dovrete fare il contrario!

LEGGI ANCHE  I contadini del Salento: una storia tutta da scoprire

Il meteo Salento in estate difficilmente delude. In estate in Salento fa caldo, spesso caldissimo. Motivo per cui la vostra valigia potrà essere leggerissima: pochi vestiti leggeri, ciabattine, crema solare e via che si parte. Il resto dello spazio vi servirà per portare a casa un po di prodotti tipici salentini!  

Il clima del Salento in autunno

Concludiamo il nostro “giro” delle stagioni e delle caratteristiche meteo del Salento con l’autunno. L’autunno in Salento è una stagione incantevole. La natura, bruciata dopo una lunga estate torrida ed assolata, rinasce, prima di prepararsi all’inverno. Il Salento torna dunque verde, il sole è ancora caldo e gradevole sulla pelle, i paesini del Salento si svuotano di turisti e tornano ad essere “a misura d’uomo”. Il Salento operoso torna a impossessarsi della sua natura più autentica, mentre il Salento turistico piano piano si spegne. Il consiglio, se dovete programmare una vacanza in Salento in autunno, è di farlo in settembre o ottobre. In questi due mesi il sole splende ancora caldo ma non troppo ed è possibile trascorrere intere giornate in giro o persino in spiaggia senza problemi. In novembre il clima del Salento potrebbe diventare piovoso, ma le temperature sono sempre miti. Un cardigan di lana sarà sufficiente fino a fine novembre, ma vi conviene tenere sottomano anche un ombrello. In novembre, infine, le campagne cambiano aspetto e forma, i contadini del Salento raccolgono le olive e bruciano le sterpaglie inutili, e l’aria si riempie di colori ed odori inaspettati.

LEGGI ANCHE  Come fare la passata di pomodoro in casa

Il meteo del Salento in autunno è mite e piacevolissimo: una sorta di “coda lunga dell’estate”, per fare scorta dell’ultimo sole caldo sulla pelle prima dell’arrivo dei primi freddi. Un cardigan di lana o un giacchino “100 grammi” sono sufficienti sino a novembre inoltrato. Immancabile l’ombrello.