Taralli dolci del Salento, ecco i più buoni

Taralli dolci del Salento, ecco i più buoni

14 Dicembre 2021 0 Di Ilaria
Condividi il Salento

I taralli salati sono molto comuni e molto noti in tutta Italia. Invece la versione dolce è meno nota ed è meno facile da trovare. Eppure, in Puglia così come in Salento si preparano in abbondanza i taralli dolci, specie a ridosso delle festività natalizie o più in generale delle feste comandate. Scopriamo qualcosa di più sui taralli dolci del Salento. 

Come servire e come gustare i taralli dolci del Salento

I taralli dolci del Salento sono ottimi come biscottini da tè, da caffè o da fine pasto, magari serviti con un buon vino liquoroso del Salento. Si prestano anche molto bene ad essere una bella idea regalo. E’ possibile prepararli in casa o acquistarli e poi confezionarli secondo il proprio gusto in eleganti sacchettini, magari in occasione del Natale.

Perfetti alla fine di un pranzo, come merenda accompagnati al celebre caffè in ghiaccio salentino o a colazione insieme al latte e caffè, i taralli dolci del Salento, sono uno dei pilastri della tradizione gastronomica di questa zona.

Quali tipi di taralli dolci del Salento esistono

Quando si dice taralli dolci del Salento si pensa a varie tipologie di taralli dolci. In effetti in Salento le varianti di questo delizioso snack dolce non mancano. Citiamo dunque i taralli glassati, i taralli zuccherati, i taralli alle mandorle (taralli mandorlati), i taralli ai pistacchi, i taralli con uvetta, i taralli con gocce di cioccolata, taralli al vino bianco, taralli al vino Primitivo. Come vedete le idee non mancano anche per chi decide di preparare i taralli dolci del Salento in casa.

LEGGI ANCHE  Giornate FAI in Salento, ecco dove andare

Ricetta per fare in casa i taralli dolci del Salento

Ingredienti per preparare i taralli dolci del Salento

  • 1 kg di farina zero
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 8 uova,
  • 200 gr di olio pugliese (extravergine)
  • un pizzico di sale
  • 50 gr di rum o altro liquore a vostra scelta

Preparazione dei taralli dolci del Salento

  • lavorate uova e zucchero in una boule
  • aggiungete la farina, l’olio, il rum o liquore da voi scelto e il sale
  • lavorate bene il tutto sino ad ottenere un composto ben omogeneo
  • avvolgete in una pellicola a riposare
  • formate poi dei serpentelli e, avvolgendoli attorno al dito indice, mano a mano formate dei taralli
  • tuffate i taralli dolci del Salento in acqua bollente
  • quando vengono a galla, toglieteli con una schiumarola e posateli su un canovaccio
  • lasciateli brevemente asciugare e infine cuoceteli in forno per 40 minuti a 180 gradi.

Questa è la ricetta standard. A questo punto potete decidere se eseguire una glassatura con glassa zuccherata, oppure potete anche aggiungere all’impasto qualche scaglietta di cioccolato. A voi la scelta!