Quali sono gli snack tipici del Salento

Quali sono gli snack tipici del Salento

15 Dicembre 2021 0 Di Ilaria
Condividi il Salento

Il Salento è terra di ottima gastronomia e di lunghe spiagge caraibiche. Cosa c’entrano le due cose, direte voi? C’entrano in quanto gli snack tipici del Salento sono quelli che si portano in spiaggia, al mare, ma anche al lavoro e a scuola molto spesso. Non sono snack confezionati quelli che troverai in Salento. Sono deliziosi prodotti da forno preparati quotidianamente nei tanti panifici del Salento, qui chiamati per l’appunto anche “forni”. Scopriamo insieme quali sono gli snack tipici del Salento.

Puccette o pizzi

Sono deliziosi paninetti dalla forma piatta e non troppo regolare. Sono farciti secondo fantasia, alla pizzaiola, con olive, pancetta. Si preparavano con avanzi di lavorazione del pane e di cucina.

pizzi salentini - Salentocongusto.com

Taralli del Salento

Sono una piccola grande istituzione in Salento. Tutti li amano. Ne esistono tantissimi, alla cipolla, al peperoncino, al tartufo, al finocchietto, alle patate e rosmarino e via dicendo. Quando si apre un sacchetto di taralli del Salento artigianali, non arriva a sera integro!

Friselline

Proseguiamo la carrellata degli snack tipici del Salento con le friselline. Buonissime da sgranocchiare da sole o da farcire con un patè. Oppure, da “ungere” con un filino di olio extravergine di oliva. Pugliese naturalmente. O, ancora, da condire con una dadolata di pomodoro freschissimo!

LEGGI ANCHE  Dove comprare taralli online

Pittule

Infine non possiamo non menzionare le pittule. Anche se, tra tutti gli snack tipici del Salento, sono quelle che richiedono cottura e frittura “al momento”. Impossibile acquistare pittule online o in un forno, già pronte. Sarebbero immangiabili! Le pittule devono essere cotte e fritte al momento. E poi, se possibile, immerse in un buon vincotto d’uva.