Puccia salentina, come si prepara

Puccia salentina, come si prepara

20 Maggio 2021 1 Di Melania Ligori
Condividi il Salento
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il mondo dei lievitati pugliesi è davvero vasto: tra i prodotti da assaporare nel Salento non potrai far a meno di assaggiare la famosa puccia salentina, che figura tra i prodotti tipici salentini più amati anche da chi viene in vacanza in Puglia.

Che cos’è la puccia salentina?

La puccia salentina è un formato di pane che troviamo comunemente in Puglia e in particolare nel Salento. È assai comune imbattersi in questo prodotto durante una passeggiata per le città, ritrovandosi quei piccoli fast food o per meglio dire la pucceria che propongono questo panino pugliese come street food.

Detto pure “buccellatum” ovvero il boccone, questo pane era riconosciuto come il pane dei militari ed era disponibile in diverse varianti: da quella classica morbida sino a quella più croccante. Questo pane, inoltre, era utilizzato anche sin dai tempi antichi dai contadini: si pensi, difatti, che era perfetto per sfamarsi durante le lunghe giornate trascorse in campagna.

Ad ogni modo, si presenta come un pane quasi privo di mollica e, dunque, ideale da farcire come si preferisce: lo potrai condire semplicemente con dei salumi e formaggi oppure potrai optare per qualcosa di ancor di più gustoso, come un ottimo spezzatino di carne di cavallo, tipico della Puglia.

Prepara la tua puccia salentina in casa

Se non hai ancora assaggiato la puccia salentina, perché non hai avuto l’opportunità di fare un viaggio in Puglia, ti diamo la possibilità di preparare questo gustoso pane in casa.

  • 250 g di farina 0
  • 250 g di semola rimacinata
  • 300 ml di acqua
  • 10 grammi di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di malto d’orzo (lo puoi omettere)
  • 9 grammi di sale
  • 40 ml di olio evo pugliese

In una scodella, metti il lievito di birra sbriciolato con un po’ di acqua e farlo sciogliere. A parte, nella scodella della planetaria mescola la farina 0, la semola e il malto d’orzo se lo hai, altrimenti puoi anche non metterlo. Dopodiché, aggiungi l’acqua con il lievito, l’olio e il resto dell’acqua. Lavora gli ingredienti fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo; unisci pure il sale e il resto dell’acqua. Impasta nuovamente fino ad ottenere un bell’impasto incordato. Fai lievitare l’impasto per 2-3 ore, fino al suo raddoppiamento di volume.

Quando il tuo impasto sarà lievitato, ottenere un filone e tagliarlo in tocchetti (dovresti ottenerne 8 circa). Modella le palline e poi stendile, ottenendo dei dischi di 20 centimetri circa.

Disponi su carta da forno i dischi di pasta distanziandoli e cuocere a 220°C per 15 minuti. Ecco pronta la tua puccia salentina, da farcire come desideri!

Oppure acquistare puccia salentina online

Se non hai voglia di metterti ad impastare, puoi anche acquistare l’originale puccia salentina online. Le pucce del salento sono vendute online in comodi pack sottovuoto solitamente da due pezzi l’uno, da aprire e consumare al bisogno. Per prepararle, si estrae la puccia dalla confezione e si posa su una piastra o teglia antiaderente liscia ben calda per due o tre minuti. Vi consigliamo di mettere il coperchio. Noterete che la puccia tende ad ammorbidirsi e gonfiarsi leggermente. Quando è pronta (non più di 3 minuti, perchè la puccia in vendita online è già cotta), potete farcirla a piacimento. Il consiglio è quello di farcirla con formaggi ed affettati, ma anche con sottoli pugliesi, verdura fresca, pomodorini, tonno, olive leccine e quant’altro.